sg_12_09
FacebookRSS Feed
Pin It

BlogRoll

RagazzaIeri sera, senza audio perché Gabriele già dormiva, ho visto un video condiviso da alcuni amici su Facebook. Era una lite fuori scuola tra ragazze di 16 anni, anche se più propriamente si trattava di un’aggressione premeditata. Ne sono rimasto angosciato non per il diretto motivo dell’aggressione, e forse nemmeno per la barbarie con cui una si accanisce sull’altra (inerme) con un fare animalesco che di femminile non ha decisamente nulla. L’angoscia è nata per l’imbarbarimento di quelle decine di ragazzi, alle soglie della maggiore età, che di fronte ad una scena del genere non trovano niente di meglio da fare che incitare a picchiare e spintonarsi per accaparrarsi l’angolo migliore dal quale riprendere la scena con il loro smartphone.

La ragazza aggredita era sola anche se intorno a lei c’erano decine e decine di ragazzi che conosce, che fino a qualche minuto prima avrebbe chiamato amici e con i quali condivide quotidianamente il proprio vissuto. Tutta gente che in quel momento l’ha tradita lasciandola a terra, lasciando che la prendessero a calci in testa mentre implorava inutilmente il loro aiuto. Spero che quelle immagini di violenza restino impresse ad imperitura memoria nella loro mente, che quel grido di aiuto echeggi nel vuoto spinto della loro scatola cranica per l’eternità, che i rimorsi li soffochino in ogni momento di solitudine e di ansia. Spero che per almeno una volta nella loro vita possano provare quella sensazione di solitudine che ha provato la ragazza aggredita, perché per me i veri barbari sono quelli che girano la testa dall’altro lato. Non c’era bisogno di fare gli eroi, sarebbe bastato allontanarsi dal gruppo e chiamare un docente, un adulto, avvertire il 112. Possibile che nell’educazione che diamo ai giovani non ci sia più posto per la vita sociale?
Giusto per la cronaca: la direzione scolastica ha riconosciuto i protagonisti ed ha informato i Carabinieri; i genitori della ragazza aggredita hanno sporto denuncia per lesioni.

  • Nessun commento trovato

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
termini e condizioni.