sg_12_09
FacebookRSS Feed
Pin It

Per la Festa della mamma opto per rosa rossa e colazione a letto. Mi sveglio prima dei miei due dormiglioni e vado al bar e dal fiorario. Torno a casa, sistemo tutto su un vassoio e sento che nel frattempo si sono svegliati. Rapisco Gabriele, gli consegno la rosa da regalare alla mamma dicendo con una bella frasetta di auguri e partiamo per la camera da letto. Mamma si stupisce (?!) e puntualizza: se la rosa l'ha regalata solo Gabriele, allora ne manca una... e si tocca la pancia.